Commenta per primo

In un momento di entusiasmo per l'arrivo di Marco Borriello, dalla Francia arrivano le dichiarazioni di Philippe Mexes a raffreddare l'ambiente giallorosso: "Il mio contratto con la Roma scade a giugno. I dirigenti mi hanno già proposto di prolungare per quattro stagioni. Rifletterò bene. Fra poco sono sette anni che sono a Roma. Se non gioco abbastanza, prenderò le mie decisioni", spiega il difensore in un'intervista a France Football.

"Oggi, dentro di me la Nazionale ha assunto un'altra importanza - prosegue Mexes, impegnato questa sera con la maglia dei Bleus contro la Bielorussia -, prima non era così. Burdisso è tornato e ci sarà una forte concorrenza. Va bene, mi costringe a dare il massimo. Ma se non giocherò a sufficienza prenderò le mie decisioni. Se, in questo stesso periodo, con la Nazionale andrà bene, la maglia Bleu comincerà inevitabilmente a contare di più. Nelle mie scelte di carriera la Nazionale diventerà una priorità. Ho 28 anni. Voglio fare gli europei e, spero, la prossima Coppa del mondo in Brasile. Oggi, da questo punto di vista, ho una mancanza che voglio colmare".