Dodici risultati utili consecutivi, cinque vittorie nelle ultime cinque, Europa League compresa. Il Milan non si ferma più, batte 2-0 la Roma e torna a -7 dalla Champions League, con la possibilità di avvicinarla tra sette giorni, nel derby contro l'Inter. Una vittoria che ha la firma del vivaio rossonero, vanno in gol prima Cutrone, al sesto gol in campionato, il 14esimo in stagione, poi Calabria, ben servito da Kalinic. 

ROMA STANCA - Nel primo tempo è la Roma a fare la partita, Perotti e Under spaventano Donnarumma, là davanti, nel Milan, non arrivano occasioni. La ripresa è tutta un'altra storia, la squadra di Di Francesco perde lucidità con il passare dei minuti, parallelamente cresce il Milan che dopo il gol di Cutrone, bravo a bruciare Manolas su cross tagliato di Suso, prende il controllo del match. Calhanoglu calcia fuori da una buona posizione, Kessie impegna Alisson e, dopo il guizzo di Calabria, ancora Calhanoglu e Borini sfiorano il tris. La Roma ci prova, a testa bassa, ma con tanta confusione e poca precisione. Una grande prova quella del Milan, che vuole recitare un ruolo da protagonista. E ora crede nella Champions.