78
Radja Nainggolan e la Roma, un rapporto che si è interrotto in estate, con il belga volato in nerazzurro (e Santon e Zaniolo in giallorosso). Ora il centrocampista dell'Inter parla del suo addio ai microfoni del portale belga hln.be: "Se fossi rimasto a Roma sarebbe scoppiata una guerra mondiale ogni giorno. Sono andarto via per Monchi, con il quale ho avuto uno screzio e non si è comportato in modo professionale nei miei confronti. Se mi avesse detto che voleva cedermi in faccia lo avrei accettato senza problemi, invece ha mandato degli intermediari a trattarmi in Turchia a mia insaputa, quindi ho capito che Roma non era più il mio posto".

VIA TUTTI - 
Nainggolan, quindi, ha salutato la Roma per sposare il progetto Inter, con Monchi che è rimasto. Fino alla scorsa settimana, con lo spagnolo che se n'è andato dopo l'eliminazione Champions e l'esonero di Di Francesco. Via tutti da Roma, chi per un motivo, chi per l'altro.