3
Domenica saranno esattamente 147 giorni senza calcio. Cinque mesi dopo l’ultima partita ufficiale, quella contro il Parma dello scorso 26 maggio, Diego Perotti potrebbe tornare tra i convocati contro la Sampdoria. Il condizionale - secondo la Gazzetta dello Sport - è d’obbligo perché è vero che ormai è quasi una settimana che l’argentino si allena con il gruppo per gran parte della seduta, ma è vero anche che la Roma deve andare con i piedi di piombo con un giocatore che, negli ultimi 2 anni solari, ha giocato 44 partite, cioè meno di due al mese, in media.  Dal punta di vista fisico la lesione dovrebbe essere alle spalle, la forma invece è ancora lontana. Per ora Perotti alterna lavoro personalizzato, prima e dopo l’allenamento, ad esercizi e parte tattica con i compagni, ma soltanto quando tornerà a giocare partite vere potrà dire che l’incubo sarà alle spalle. Se non sarà contro la Samp, tra cinque giorni, sarà la prossima settimana in Europa League.