Commenta per primo

Un anno dopo, tutto un altro Menez. Dodici mesi fa, Claudio Ranieri lo aveva quasi messo alla porta di Trigoria, ora il tecnico romanista punta forte sul talento francese. A cominciare da domani sera, Cagliari, quando la Roma scenderà in campo per la seconda fatica di campionato con l’obiettivo dichiarato di centrare la prima vittoria ufficiale della stagione che sarebbe il caso di portare a casa per non cominciare a far nascere qualche dubbio. Sembra infatti che sarà proprio il parigino della banlieu 94, l’uomo destinato a giocare alle spalle dell’accoppiata offensiva che sarà formata da Francesco Totti e dall’ultimo arrivato, Marco Borriello, all’esordio assoluto in maglia giallorossa.

E ora Menez sembra essere diventato un punto fermo anche della prima, autentica, Roma di Claudio Ranieri. Titolare nella sfida di Supercoppa contro l’Inter, stessa cosa nella prima di campionato all’Olimpico contro il C­sena, probabile conferma anche per domani sera contro il Cagliari. In una Roma che, dopo anni, si trova alle prese con un’i­solita abbondanza in attacco, anche in un momento in cui Adriano è ancora alle prese con il recupero dall’infortunio muscolare che lo ha bloccato alla vigilia del via del campionato. Una scelta, con Borriello e Totti titolari, che vuole dire far retrocedere in panchina Mirko Vucinic, uno che lo scorso anno ha segnato diciannove gol in stagione (14 in campionato), uno che nel passato campionato ha realizzato quasi tutte le reti che hanno fatto sognare lo scudetto sino all’ultimo secondo dell’ultima partita. Del resto Ranieri non ha abbandonato l’idea di presentare una squadra schierata in campo con il preferito quattro-quattro-due. E il francese, in questo senso, sembra essere l’uomo più adatto, sempre che continui ad avere voglia di sacrificarsi nel lavoro di copertura, per completare la linea dei centrocampisti e, nello stesso tempo, svolgere la fun­zione di trequartista con il compito di mettere le due punte nelle migliori condizioni per andare in rete. Ranieri punta forte sul talento di Menez. Sa che può costituire un ulteriore rinforzo rispetto alla Roma dello scorso anno, il giocatore in grado di fare la differenza.