66
La fascia da capitano al braccio, un gol in pieno recupero, la corsa e poi l'abbraccio con Paulo Fonseca, a cui aveva appena salvato la panchina. L'importanza di Lorenzo Pellegrini per la Roma si può riassumere in quei secondi finali della sfida tra i giallorossi e lo Spezia dello scorso 23 gennaio. Una gara che arrivava a qualche giorno di distanza da quella di Coppa Italia, con le stesse squadre protagoniste e il caos sulle sostituzioni, che ebbe come conseguenza anche un duro sfogo di Edin Dzeko, da quel momento esautorato come capitano e mandato in punizione in tribuna per qualche settimana.

RINNOVO BLOCCATO - Un ruolo centrale, quello di Pellegrini, sottolineato anche dal neo direttore generale Tiago Pinto nella sua conferenza stampa di presentazione: "Lorenzo è molto importante per il futuro del club. Io sono una persona trasparente, lui è profondamente legato alla Roma, presto faremo tutto il possibile per realizzare questo rinnovo". Alle parole, però, non sono seguiti i fatti. Almeno, non per il momento. Il discorso prolungamento è bloccato, i giallorossi nelle ultime settimane sono stati impegnati a risolvere la questione Dzeko e ricomporre il rapporto tra l'attaccante bosniaco e Fonseca. E il centrocampista romano si avvicina così alla prossima estate col contratto in scadenza tra un anno.
DAL PSG ALLA JUVE - Una condizione che si aggiunge alla clausola rescissoria da circa 25 milioni di euro presente nel suo contratto, che già negli ultimi anni aveva alimentato le voci su un suo possibile addio, con Inter e Juventus pronte a cogliere l'occasione. A oggi i piani per il centrocampo dei due club sono cambiati, la squadra maggiormente interessata al numero 7 giallorosso è il Paris Saint-Germain di Leonardo, sempre molto attento al mercato della Serie A e pronto ad arricchire la colonia italiana di cui fanno già parte Verratti, Florenzi e Kean. Pellegrini non ha mai nascosto il suo amore per la Roma, ma il nodo rinnovo va risolto al più presto, se i giallorossi non vogliono rischiare brutte sorprese. Il classe '96 è diventato "Capitan Presente", per farlo diventare anche "Capitan Futuro" serve un'offerta di rinnovo importante.

Scopri di più su Pokerstarsnews.it