38
Da qui a fine mercato due ne entreramno e due andranno via. Questa è la sensazione comune tra gli addetti ai lavori per quanto riguarda la Roma.

SE PARTE BENATIA... -  Uno dei due destinato ad andare via è facilmente intuibile: si tratta di Mehdi Benatia. Dall'Inghilterra rimbalzano voci sempre più insistenti di una prossima offerta del Chelsea di circa 38 milioni di euro. A questa cifra il club di Trigoria dirà di sì e il difensore coronerà il sogno di poter guadagnare il doppio dello stipendio nei prossimi cinque anni. Per il suo probabile sostituto c'è la fila. Il preferito di Rudi Garcia è Basa, 32enne difensore montenegrino del Lille. Il d.s. Sabatini l'ha trattato per settimane, senza però mai accontentare le richieste dei francesi. In lizza rimangono Balanta, Manolas, Chiriches e Rolando, quest'ultimo trattato prima di 'virare' su Astori.

SE PARTE LJAJIC... - L'altro partente è da individuare in attacco. La cessione di Ljajic sarebbe utile per mettere una toppa al bilancio in rosso. La Roma ha fatto da tempo il prezzo del suo cartellino: 15 milioni, ma finora nessuno dei club interessati si è spinto ad offrire oltre gli undici. Può andare in Spagna (Atletico Madrid), Germania (Schalke 04 e Borussia Dortmund) o in Premier League. Ma attenzione anche all'incognita Destro. E' vero: la Roma ha rifiutato 25 milioni dal Wolfsburg, ma per una proposta superiore ai 30 inizierebbe a trattare. In caso di cessione di uno dei due si pensa sopratutto all'olandese Lens e all'ucraino Konoplyanka. Jovetic è una suggestione. Al momento...