274
21.50 Ultimo colpo di scena. L'affare è fatto, col documento che è stato regolarmente caricato dalla Roma alle 19.53. La Federazione ha chiesto già il transfer all'Inghilterra, c'è stato solo un problema tecnico.

21.10 L'affare Smalling resta in stand by. La Figc non si è ancora pronunciata sulla richiesta della Roma di inserire l’indice di liquidità, documento obbligatorio per l’ufficialità, dopo le 20.

20.30 - Colpo di scena su fronte Smalling. L’affare sarebbe saltato perchè mancherebbe l’indice di liquidità, documento obbligatorio per l’ufficialità. Friedkin ha chiesto alla Figc (che autorizza i trasferimenti internazionali) di allegarlo dopo le 20, fuori tempo massimo. 
19.55 - E' fatta per l'arrivo di Smalling, manca solo l'ufficialità. I documenti sono stati inviati in tempo, secondo l'entourage dell'inglese non ci sono problemi, il difensore domani sarà nella Capitale.

19.10 - Un vero e proprio parto. Dopo quasi 9 mesi di trattative Chris Smalling diventerà a tutti gli effetti un giocatore della Roma. La lunga telenovela ha vissuto oggi una giornata altalenante tra le voci inglesi che parlavano di ennesima frenata e l’ottimismo del club giallorosso e dell’entourage del calciatore che ha fatto un passo avanti importante rinunciando a parte dello stipendio e ad alcune commissioni pur di facilitare l’accordo col Manchester United.

I DETTAGLI - I Red Devils si avviano ad accettare il rilancio da 15 milioni più quasi 5 di bonus  pagabili in 4 anni che si avvicina ai 20 tutti e subito richiesti sin dall’inizio prima della rottura di venerdì, che sembrava aver fatto naufragare l’affare. Smalling vorrebbe imbarcarsiper Roma e tornare a disposizione di Fonseca a partire da domani. L'agente del difensore è già a Trigoria e attende il lieto fine. In questi minuti sta avvenendo lo scambio dei documenti.