32
"Non venderemo Skriniar". Lo dice chiaro e tondo il ds dell'Inter Ausilio. E la permanenza del gigante slovacco esclude di fatto l'arrivo di Smalling. I nerazzurri quindi si ritirano dalla corsa all'inglese proprio nel giorno in cui sembra essersi finalmente sbloccata la trattativa eterna tra Roma e Manchester United. Il ceo Fienga è partito per Londra ha presentato l'ultimo rilancio: 15 milioni più bonus. Poco distante dai 20 chiesti dai Red Devils, che ora devono decidere se rinunciare ai soldi o tenere controvoglia il 31enne. Nell'affare potrebbe entrare anche il terzino Dalot. 

CI SIAMO? - L'apertura di oggi però sembra portare alla fumata bianca per il ritorno di Smalling a Trigoria dopo mesi di estenuanti trattative.  Domani, infatti, Jozo Palac, l'intermediario che si occupa dell'operazione per gli inglesi, sarà a Roma per  chiudere l'operazione e consegnare a Fonseca il leader della sua difesa. Visti i precedenti, però, a Trigoria sono pronti a ogni tipo di sorpresa. Per questo restano in ghiaccio Verissimo e Nacho.