58
José Mourinho si appresta a sbarcare sul pianeta Roma. Sarà un evento in pompa magna quello dell'approdo dello Special One alla guida della formazione giallorossa ed è un momento che si avvicina sempre più perché è previsto per la fine della prossima settimana. E i primi giorni della nuova avventura nella Capitale si preannunciano intensi e ricchi di appuntamenti, perché tra il 6 e il 7 luglio prenderà il via il raduno della squadra, con i test atletici che precederanno l'inizio vero e proprio degli allenamenti.

CHE MERCATO SARA'? - Con le convocazioni e con le prime sedute, si inizierà a comprendere l'indirizzo che Mourinho vorrà dare alla sua Roma, su quali calciatori deciderà di puntare e a quali rinuncerà per metterli sul mercato. A tal proposito, diventano sempre più serrati i contatti per chiudere le questioni Rui Patricio e Xhaka, mentre prima di affrontare il capitolo degli ulteriori rinforzi, il responsabile dell'area tecnica Tiago Pinto avrà il compito non semplice di sfoltire l'organico. Detto dei due portieri Olsen e Pau Lopez, restano in bilico le posizioni di Santon (che potrebbe rescindere), Smalling (alla giusta offerta può partire e piace all'Everton), Diawara, Pastore (si tratta sulla buonuscita) e di alcuni calciatori rientrati dai prestito come FlorenziUnder, Nzonzi e Kluivert. Oltre all'annosa questione Dzeko, oberato da un ingaggio piuttosto importante ma al momento non raggiunto da grandi manifestazioni di interesse sul mercato.
ARRIVA LO SPECIAL ONE - Soltanto dopo sarà possibile approfondire le altre piste che si seguono in entrata, in primis l'arrivo di un centravanti nuovo di zecca che combaci con le esigenze di Mourinho. Tornando al tecnico di Setubal, data e luogo della presentazione ufficiale alla stampa non sono sono stati ancora rivelati, ma è altamente probabile che vi parteciparanno anche i Friedkin, che si sono esposti in prima persona per averlo alla Roma, e che si terrà in una location ritenuta adeguata per un evento di tale rilevanza mediatica. Da chiarire inoltre anche la location della seconda parte del ritiro (la prima dovrebbe essere svolta regolarmente a Trigoria), con gli indizi che conducono al Portogallo, trattandosi di un Paese con meno restrizioni di altri.

Lo Special One sta per atterrare sulla Capitale, il conto alla rovescia è partito.