62
Ora è ufficiale: domani, alle 14, il Coni ospiterà la conferenza stampa di Francesco Totti. Una conferenza stampa importante e a suo modo storica, in cui l'ex capitano annuncerà la separazione dalla Roma dopo trent'anni, vissuti tra campo e scrivania. Domani, a diciott'anni esatti da Roma-Parma che valse lo Scudetto, Totti chiuderà la sua storia d'amore con la Lupa. La conferma è arrivata dal profilo Twitter del dirigente, che ha annunciato la convocazione dell'incontro con i media. 

I MOTIVI - Dietro la scelta, una convivenza difficile con gli altri membri della dirigenza, a iniziare al presidente James Pallotta. Tante le differenze di vedute: dalla questione De Rossi, alla scelta del nuovo allenatore, fino all'arrivo di Petrachi come direttore sportivo. Abbandonato da tutti, ad eccezione dell'ad Fienga. Settimana scorsa, ecco la goccia che ha fatto traboccare il vaso, con il mancato invito al summit di Londra insieme al neo-allenatore Fonseca. Un invito arrivato poi successivamente, ma rifiutato dal capitano, come spiegato proprio da Pallotta ai microfoni del sito ufficiale del club: "Francesco è stato assolutamente invitato alla riunione di Londra. Perché non ha partecipato? Sinceramente non lo so. Forse Francesco pensa di avere bisogno di un po’ di tempo per pensare al suo futuro e al suo ruolo nel club, cosa che tutti rispettiamo". Un ruolo che, da domani, sarà scoperto.