Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma ha parlato in un'intervista a L'Ultimo Uomo raccontando alcuni retroscena di mercato: "C’erano Inter e Juventus che volevano prendermi, ma ho preferito l’Inter perché ho pensato che il progetto fosse più giusto per me. In Primavera dipende tutto dall’atteggiamento. Se la affronti con lo spirito giusto ti può far crescere. In Primavera ho fatto molti gol inserendomi da dietro in area di rigore".

ROMA - "Quando sono arrivato all’Inter mi mancavano tante cose e Stefano Vecchi è riuscito a colmarmele e devo ringraziarlo tanto. Vecchi è stato il primo a dire che dovevo fare la mezzala. Finora in carriera nelle giovanili i miei gol li ho sempre fatti. Non ci ho pensato due volte a dire di sì alla Roma e la trattativa si è conclusa in una settimana. Il mio volere era forte, come quello della società, quindi ero e sono contentissimo. Sono arrivato tardi, a metà agosto, e ho pensato solo ad allenarmi bene".