8
E pensare che qualcuno lo aveva incensato nelle ultime settimane per l'impegno mostrato nelle prime amichevoli, ma Ashley Cole durante la partita contro il Manchester City ne ha combinata un'altra delle sue: un retropassaggio horror che ha permesso agli inglesi di bucare per la seconda volta la retroguardia romanista: "In Italia mi sento libero, in Inghilterra ti crocifiggono", ha dichiarato qualche giorno fa riferendosi ai pettegolezzi pubblicati su di lui dai giornali britannici negli ultimi anni. Non se ne approfitti troppo, però, di questa leggerezza maccheronica.

Per tutta l'estate, gli addetti ai lavori hanno ribadito la necessità per la Roma di acquistare un grande centravanti in grado di segnare tanti gol, ma alla luce di quanto accaduto a Melbourne occorre anche un ottimo terzino per evitare di prenderli. Fatti andar via Holebas e Balzaretti, Ashley è rimasto l'unico esterno sinistro di ruolo nella rosa. Nelle prossime settimane verrà acquistato sicuramente il titolare. Adriano del Barcellona offre esperienza, Digne del Psg (il preferito di Rudi Garcia) garantisce dinamismo e tanti anni di spinta. Chiaramente quest'ultimo costa di più. Sistemata la questione, l'ex giocatore di Chelsea e Arsenal, Cole...cavolo che continuerà a giocare in maglia giallorossa.