11
Toh, chi si rivede. In campo correva come un fulmine, pur essendo difensore. Ma anche nella sua nuova veste di procuratore, lo scatto di Ivan Ramiro Cordoba è rimasto lo stesso: dribbla tutti, un sorriso e via, nel quartier generale della Roma. Seconda visita in due settimane per l'ex vice capitano dell'Inter, una colonna della storia recente nerazzurra rimasto legatissimo alla società seppur non si sia lasciato nel migliore dei modi dopo l'esperienza da team manager. Cordoba sperava in un ruolo operativo; invece, gli fu proposta una scrivania a livello giovanile non particolarmente gradevole. E allora la nuova vita del colombiano è da agente, nel gruppo operativo di un procuratore suo connazionale con cui Ivan Ramiro lavora quotidianamente.
 
Ah, ma quel quartier generale della Roma? Si intende quello milanese, l'hotel dove il direttore Walter Sabatini lascia le sue tracce in ogni suo blitz al Nord. Proprio lì è apparso nella giornata di ieri Cordoba, una visita non casuale perché ha fatto seguito a quella di una settimana prima. Cosa c'è dietro? Ivan corre, come in campo: "Un saluto al direttore", il mercato vive di smentite. E invece c'è alla base di tutto il grande obiettivo della Roma per l'attacco di cui vi abbiamo già parlato nei giorni scorsi: Carlos Bacca, colombiano purosangue come Cordoba, attaccante e uomo copertina di un Siviglia che vive anche e soprattutto dei suoi gol. Ivan Ramiro è l'intermediario di questa operazione, l'uomo che sta lavorando per conto di Bacca alla sua possibile nuova destinazione. E le offerte non mancano: in Spagna, in Inghilterra e addirittura dalla Cina, dove vogliono ricoprirlo d'oro. Ma la Roma ci sta lavorando seriamente anche con Cordoba, due incontri in pochi giorni fanno più di una prova.
 
E in effetti, la destinazione giallorossa sarebbe gradita a Bacca, come il suo agente aveva confessato a Calciomercato.com (LEGGI QUI). L'affare resta complesso, perché il Siviglia pretende i 30 milioni di clausola rescissoria e l'ingaggio di Carlos non è basso, anzi. Proprio a questo sta lavorando Sabatini con la mediazione di Cordoba: la Roma si sta confrontando per trovare prima l'intesa con Bacca; poi, a quel punto, provare a trattare sulla clausola con il Siviglia per un leggero sconto che renda realizzabile un'operazione economicamente pesante. Difficile, difficilissimo, dipenderà anche dalle uscite di Destro e Doumbia a cui la società sta lavorando. Ma Bacca è il primo obiettivo della nuova Roma per l'attacco, pallino di Sabatini e uomo di Cordoba. Un ex interista per il colpo da sogno giallorosso, guarda un po' chi si rivede: gli strani casi del mercato...