Calciomercato.com

  • Sabatini: 'I soldi che finiranno alla Roma per Frattesi sono roba mia. No alla 10 a Dybala'

    Sabatini: 'I soldi che finiranno alla Roma per Frattesi sono roba mia. No alla 10 a Dybala'

    Walter Sabatini ha presentato al MAXXI il suo libro “Il mio calcio furioso e solitario”. Durante l'intervista, rllasciata a Tag24, ha parlato della sua esperienza a Roma, rilasciando anche alcune dichiarazioni su Daniele De Rossi, i Friedkin, il futuro della maglia numero 10 e per l'occasione Frattesi ormai sfumata. 

    Sui Friedkin e il futuro della maglia numero 10

    “Mi piacciono molto i silenzi di Dan Friedkin il silenzio è apprezzabile in un calcio pericoloso di in cui tutti parlano. Chi riesce a conservare distacco e silenzio riesce poi ad affrontare meglio i problemi. Dybala merita la 10 perché è il calciatore più forte che c’è alla Roma in questo momento, ma io la 10 di Francesco non la metterei addosso a nessuno. Quello che ha fatto per il calcio e per la Roma è irripetibile. Io posso dirlo perché c’ero, ci sono stato e ho avuto anche qualche piccola frizione con lui. Non ho alcun interesse personale, ma le cose che Francesco Totti ha fatto vedere a milioni di spettatori calcistici non saranno mai replicabili. Questo nonostante Dybala sia un vero campione, ma Francesco aveva un repertorio immenso di cui era lui stesso inconsapevole. Lui faceva delle giocate senza neppure pensarci, andava oltre i suoi stessi pensieri. La maglia numero 10 è di Totti”.

    Su Frattesi

    “Frattesi, speravo che venisse alla Roma ma mi pare che non andrà così. Frattesi l’ho dato io al Sassuolo quando era ragazzino perché avevo bisogno di soldini, ma quando l’ho fatto ho voluto mettere la percentuale per cui ovunque andrà la Roma incasserà soldi. I prossimi 5-6 milioni che arriveranno a Trigoria saranno roba mia”.

    Altre Notizie