Commenta per primo
Sassuolo-Salernitana 5-0
 
 
Sepe 5,5: bravissimo in uscita bassa su Laurientè e Thorstvedt, però ne prende 5 (senza troppe colpe tuttavia).
 
Bronn 5: primo tempo disastroso, doveva tenere buono Laurientè, ma non lo vede proprio. Nicola lo cambia appena può.
 
(1’ s.t. Bradaric 5,5: sale per spingere e rendere la Salernitana a quattro più offensiva. Fa poco)
 
Daniliuc 6: cerca di tenere in piedi una linea difensiva in difficoltà. Di quelli dietro è il meno peggio.
 
Lovato 5,5: si prende il tunnel pure da Ceide. La mancanza di Fazio si è sentita.
 
Candreva 5,5: crossa e ri-crossa, in realtà combina poco.
 
Coulibaly 5,5: perde il duello fisico e mentale con il norvegese del Sassuolo, che gli scappa più di una volta.
 
Maggiore 5: poco preciso in costruzione, causa il rigore arrivando in ritardo su Ceide. Resta negli spogliatoi dopo l'intervallo. 
 
(1’ s.t. Radovanovic 5,5: figuraccia nel finale, quando in vantaggio sul pallone lo lascia ad Alvarez. Da lì verrà l’umiliante 5 a 0.)
 
Vilhena 5,5: lampadina spenta, non inventa nulla.
 
(13’ s.t. Bonazzoli 6: almeno ci prova da lontano, anche se non risolve granché)
 
Mazzocchi 5,5: emotivamente spremuto dalla bella esperienza azzurra. Toljan gli sbarra la strada. Nella ripresa passa a destra ma non convince neanche di là.   
 
(35’ s.t. Kastanos s.v.)
 
Dia 5,5: insufficiente solo perché non segna almeno una delle tante occasioni create nel primo tempo. È comunque il più pericoloso dei granata.  
 
(35’ s.t. Botheim s.v.)
 
Piatek 5,5: prestazione deludente, Ferrari gli smonta le pistole.
 
 
All. Nicola 5: inspiegabile una simile involuzione. Squadra spenta, senza alcun tipo di reazione nella ripresa, nonostante il cambio di modulo.