53
Quel che conta del giorno: i fatti salienti di oggi, calcio a parte.

Fedez e il cappotto di Napoleone.
Fedez ha mai visto Totò, in particolare Miseria e nobiltà? Quando a Totò che deve andare ad impegnare un vecchio cappotto, scopo l'acquisto di cibo, l'amico-compare consiglia e ingiunge: fatti dare mozzarella, sugo, salsicce, vino, uova, sigari... A un certo punto della nutrita elencazione delle cose che si possono-devono comprare con i soldi del Banco dei Pegni in cambio di quel cappotto sdrucito, Totò sbotta: ma questo fosse il cappotto di Napoleone? Fedez ha suggerito, chiesto, intimato che i lavoratori dello spettacolo senza lavoro e reddito siano finanziati e pagati con...lo stipendio dei parlamentari. Lo stesso stipendio che nel corso del tempo recente è stato chiesto, suggerito, intimato finanzi e paghi i disoccupati, i pensionati e, alla bisogna, anche la Sanità e la scuola. Ma fosse lo stipendio dei parlamentari il cappotto di Napoleone?

Madrid: trionfa la Destra con il terno 1-35-50. A Madrid regione (non solo la città) trionfo elettorale della Destra. Una Destra che si mangia tutti i voti del Centro, una Destra per nulla moderata o annacquata. Madrid unica grande città d'Europa a votare massicciamente a destra (in tutti i paesi, anche quelli a maggioranza elettorale di destra, le metropoli votano a sinistra). Il nome e il volto della vittoria, anzi trionfo, della Destra sono quelli di Diaz Ayuso e i numeri elettorali del trionfo sono il 44% dei voti per il partito della Ayuso, il Pp e la somma di tutte le liste di sinistra che non arriva in voti a quelli del solo Pp. La radice, la chiave, la forma e la sostanza del trionfo sono in una triade di altri numeri, un terno sulla ruota del favore popolare: 1-35-50. L'un per cento di incremento del Pil nell'area da lei amministrata, 35 per cento di mortalità da Covid in più rispetto al resto del paese, 50 per cento in più di voti ottenuti rispetto alla precedente consultazione. La gente vota il tutto aperto, i morti non votano.
Salvate il soldato turismo. Vaccino, tampone e guarigione per farsi le vacanze. Esibire vaccino o tampone o guarigione per viaggiare, dalla seconda metà di maggio. Messaggio e strumento rivolti soprattutto ai turisti stranieri cui bisogna facilitare il tornare a spendere in Italia. Per il turista straniero esibire vaccino o tampone o guarigione vuol dire niente rischi di quarantena e quindi vacanza italiana praticabile. Vaccino, tampone o guarigione da esibire anche per gli italiani che si muovono in Italia? Tra regioni gialle no e comunque per gli italiani che si muovono in Italia in teoria sì, ma nella pratica anche no.

Biancaneve bacio non consensuale? E' ora di dire che è sessuofobia. Due giornaliste sono andate a Disneyland rilucidata a nuovo e hanno visto la coreografia del Principe che bacia Biancaneve. Biancaneve dorme e le due signore hanno trasalito: un bacio non consensuale, è molestia! Il fatto che sia loro venuto in mente simile pensiero (e che qualcun altro lo condivida) segnala che è venuta l'ora di dire basta. Anzi, un basta non basta. Questa non è cancel culture (già pessima e ignorante pulsione) e neanche Me Too. Questa è sessuofobia, pari a quella dei mullah che nascondono le donne alla vista o quella di ogni religione e setta che proclama il sesso non solo peccato ma anche impurità. Sessuofobia, una sindrome sociale e culturale che affligge la vita degli individui e delle società. Lo abbiamo già scritto in altro contesto: alto e crescente è il numero di coloro che fanno cattivo sesso da cui sviluppano il terrore o il sogno del sesso cattivo. Quelle due giornaliste americane solo solo le ultime di lunga e crescente schiera. Pare che di fronte al Principe che bacia Biancaneve senza aver prima chiesto consenso (scritto?) abbiano esclamato: "è questo che volete insegnare ai figli?". Non osiamo immaginare la vita sociale, affettiva, sessuale e familiare, presente e futura, dei figli, se ne hanno, delle due giornaliste.