137
Matteo Salvini sta con Roberto Mancini. Il ministro degli Interni, riporta Il Corriere della Sera, vorrebbe limitare il numero di stranieri e non solo: "Vorrei premiare le squadre che fanno giocare i giovani, ne parlerò con Giancarlo Giorgetti (sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport). Sono felice che anche altri importanti esponenti del mondo del calcio mi diano ragione. Occorre un limite al numero di giocatori stranieri in campo. Proprio per poter dare spazio e fiducia a tanti giovani italiani che altrimenti vengono sacrificati. Non è una delle priorità del governo, ma l’appello del c.t. va ascoltato. Proporrò di premiare dal punto di vista fiscale le squadre che investono sui nostri giovani. E esiste un mercato di minorenni stranieri su cui campano i procuratori che, anche dal punto di vista morale, non mi sembra una cosa bellissima. C’è un limite di buon gusto: ci sono squadre che scendono in campo senza neanche un italiano...".