Commenta per primo

Lo stadio marino era un'idea vecchia e pareva abbandonata dalla Sampdoria. Ma adesso torna di moda grazie al Comune di Cogoleto. L'altro giorno il presidente blucerchiato, Riccardo Garrone, ha incontrato il sindaco Attilio Zanetti e l'ex consigliere regionale Luigi Cola. C'è un'area, sul territorio del Comune di Cogoleto, che potrebbe interessare a Garrone. E l'interesse di Garrone potrebbe far comodo al sindaco Zanetti. L'area di cui si parla è infatti quella della Stoppani, la fabbrica chimica chiusa e in passato responsabile di gravi danni ambientali tuttora da risolvere. Garrone precisa subito: 'Ci sarebbe da fare un riempimento a mare con relativa realizzazione di una diga di protezione'.

L'abboccamento dunque c'è stato e c'è stato anche un ragionare su modi e tempi. Lo stadio, quello stadio di proprietà che Garrone vuole a ogni costo per la Sampdoria, sarebbe costruito su una sorta di penisola artificiale che, dall'area Stoppani, si protenderebbe verso il mare aperto. Le opere di urbanizzazione dell'area potrebbero favorire il reperimento di fondi per la bonifica dell'ex sito industriale e qui sta uno degli interessi del Comune di Cogoleto.

(Il Secolo XIX)