Commenta per primo

La Samp che non vince da otto turni si presenta in campo con il rombo: Guberti dietro le punte Maccarone e Biabiany. Gastaldello recupera e fa coppia con Lucchini. Malesani deve fare a meno di Britos e Della Rocca squalificati, al loro posto Cherubin e Casalini. Pronti via e la Samp chiude al partita. Tremendo tris in appena quindici minuti e il Bologna è al tappeto. La riscossa blucerchiata parte da Palombo che al 7' insacca una punizione dal limite dell'area. Tre minuti più tardi è Gastaldello di testa a raccogliere l'invito di Ziegler da calcio d'angolo; il difensore tutto solo batte Viviano. Al 15' arriva anche il primo centro genovese di Maccarone: cinquanta metri di corsa palla al piede nella prateria concessa dal Bologna, Viviano saltato e appoggio nel sacco. Marassi in delirio, Bologna ormai fuori dai gioco. La squadra di Di Carlo potrebbe addirittura esagerare ma al 25’ Biabiany viene fermato dal piedone di Viviano. Da qui in poi Palombo e compagni si limitano a controllare lasciando un solo tiro a Di Vaio che non trova lo specchio della porta al 36'. La ripresa è totalmente colorata di rossoblù, Malesani le prova tutte inserendo anche Paponi. Il giovane ex Parma ripaga la fiducia del tecnico: al 65' tiro di destro, Gastaldello sporca la conclusione, la palla si impenna e supera Curci. Il Bologna prova a crederci, la Samp però non si scompone, arretra il baricentro e ferma tutti gli spunti emiliani grazie all'immenso lavoro di Palombo e Poli. L'ultima grande occasione è blucerchiata con Dessena che all'38' spara addosso a Viviano da posizione molto invitante.
La Samp risponde nei migliore dei modi ai tifosi che chiedevano la partita della vita. Tre punti e zona retrocessione allontanata, un ventata di aria fresca in vista del derby. Per il Bologna una giornata di black out che ci può stare dopo gli ottimi risultati degli ultimi tempi.

SAMPDORIA

Il difensore della Sampdoria, Daniele Gastaldello: 'Ottima prestazione, nel primo tempo ci abbiamo messo tutto, poi nella ripresa siamo un po' calati anche se il gol lo abbiamo subito su un rimpallo al primo tiro in porta. Il faccia a faccia con i tifosi ci sono è servito molto, ci ha dato una scossa, noi sappiamo che ogni domenica ci dobbiamo mettere tutto è questo che vogliamo e che vogliono anche i tifosi. Ho forzato il recupero perché ho visto il momento della squadra e non volevo restare fuori. Fisicamente ora sto bene, per questo devo ringraziare il fisioterapista che è la persona che ho abbracciato dopo il gol'.

BOLOGNA

L'attaccante del Bologna, Marco Di Vaio: 'Difficile spiegare il black out di oggi. Dobbiamo valutare con serenità quello che è successo e preparare bene la partita con il Palermo. Dopo il terzo gol loro hanno difeso molto bene, noi abbiamo provato a fare la partita ma era molto difficile. Abbiamo compromesso tutto in un quarto d'ora, subendo due gol su calcio piazzato, e questo dobbiamo evitarlo in futuro. Non penso possiamo incolpare la difesa per errori che abbiamo fatto tutti'.