68

Sampdoria-Juventus è l'anticipo che questa sera apre il programma dell'ultima giornata di campionato in Serie A. Dopo aver raggiunto i rispettivi obiettivi stagionali (scudetto e salvezza) gli allenatori Antonio Conte e Delio Rossi si sono accordati per restare in panchina rinnovando i rispettivi contratti. Oggi c'è un'altra occasione per dare spazio a chi ha giocato meno come ad esempio i vari Storari, Caceres, Isla, Padoin, Giaccherini e De Ceglie. Dall'altra parte scendono in campo l'ex di turno Estigarribia e Icardi, autore della doppietta decisiva nella gara d'andata allo Juventus Stadium vinta in rimonta dai blucerchiati in dieci contro undici.

Quagliarella su lancio di Pirlo porta in vantaggio i bianconeri, raggiunti sul pareggio dal rigore (generoso) di Eder. I blucerchiati completano la rimonta nella ripresa grazie al colpo di testa di De Silvestri e al tocco sottomisura di Icardi che, su assist di Estigarribia, realizza il suo decimo gol in questo campionato. Nel finale Conte fa entrare dalla panchina Lichtsteiner, il redivivo Bendtner (costretto a uscire poco dopo per una frattura scomposta al polso sinistro: subito trasferito all'ospedale San Martino di Genova, l'attaccante danese sarà operato domani a Torino) al posto di uno spento Giovinco e Rubinho in porta. Nei minuti di recupero Giaccherini fissa il risultato sul 3-2.

Domani pomeriggio è il turno di Atalanta-Chievo e Bologna-Genoa, mentre le altre sette partite si giocano alla sera, quando va in scena l'ultimo duello a distanza in trasferta tra Milan (a Siena con Montolivo ma senza Boateng) e Fiorentina (a Pescara) per il terzo posto utile alla qualificazione per i preliminari di Champions League.


Serie A - 38esima giornata

Sampdoria-Juventus 3-2
25' Quagliarella (J), 31' rig. Eder (S), 57' De Silvestri (S), 75' Icardi (S), 91' Giaccherini (J).


DOMENICA:
Ore 15:00
Atalanta-Chievo
Bologna-Genoa

Ore 20:45
Cagliari-Lazio
Inter-Udinese
Palermo-Parma
Pescara-Fiorentina
Roma-Napoli
Siena-Milan
Torino-Catania

 
CLASSIFICA:
Juventus 87; Napoli 78; Milan 69; Fiorentina 67; Udinese 63; Lazio 61; Roma 59; Catania 55; Inter 54; Parma 46; Cagliari 44, Chievo 44; Bologna 43; Sampdoria 42; Atalanta 39; Torino 38; Genoa 37; Palermo 32; Siena 30; Pescara 22.
(Penalizzazioni: Siena -6, Atalanta -2, Sampdoria -1, Torino -1).