Commenta per primo
Sinisa Mihajlovic ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita del San Paolo tra Napoli e Samporia, terminata 4-2 in favore dei partenopei: "Il Napoli è forte e se gli regali tre gol non puoi pensare di portare a casa un risultato positivo. Hanno giocato molto meglio di noi. Loro hanno avuto tante occasioni, ma ci abbiamo messo del nostro. Ci sta di perdere a Napoli, dobbiamo pensare in maniera positiva e alla sfida di mercoledì. Le concorrenti si stanno avvicinando, abbiamo solo tre punti di vantaggio ma siamo ancora quinti e ora dobbiamo pensare a recuperare le forze. Come sta Eder? Domani farà degli accertamenti e poi vedremo, ha dolore al ginocchio. Non vorrei portare sfiga, ma la situazione non mi sembra positiva".

Mihajlovic torna a parlare della sfida: "L'approccio è stato abbastanza buono, ma dopo i due gol del Napoli non c'è stata più partita. Loro sono più forti di noi e non possiamo cambiare questa cosa, hanno un grande potenziale offensivo. Per fortuna che mercoledì ci sarà un'altra partita. Cosa abbiamo sbagliato? Non siamo stati bravi ad accorciare in avanti. Poi la qualità dei singoli ha deciso la partita. Avevamo un po' troppa paura e quando corri sempre all'indietro contro il Napoli tutto diventa più difficile".
Il tecnico blucerchiato è concentrato sul finale di stagione: "Noi dobbiamo avere paura solo di noi stessi. Mancano sei partite alla fine, bisogna pensare positivo perché siamo ancora quinti in classifica, ma non abbiamo fatto ancora nulla e non ci possiamo permettere di compromettere alla fine una stagione bellissima. Ci sta di perdere a Napoli, ma mercoledì le nostre motivazioni dovranno venire fuori". Sulle voci di mercato che continuano ad accostarlo alla panchina del Napoli: "Ho già detto quello che dovevo dire, non mi piace ripetermi. Tante foto? Non so, forse hanno visto un ragazzo carino...".