3
Un anno e mezzo importante, quello vissuto alla Sampdoria da Claudio Ranieri. L'allenatore blucerchiato ha condotto prima alla salvezza una squadra ereditata da Di Francesco ultima in classifica, mentre l'anno successivo ha vissuto un tranquillo campionato di Serie A.

Il vice allenatore di Ranieri, Paolo Benetti, ha commentato così i suoi trascorsi genovesi: "Posso parlare della Sampdoria di Ranieri di questi anni: eravamo ultimi in classifica e l’allenatore ha fatto un grande lavoro. Il gruppo quest’anno è sano, solido e difficilmente sbaglia più partite" ha detto a Radio Punto Nuovo.

Sui singoli Benetti ha idee precise: "La Samp è una squadra ostica, con Quagliarella che conosciamo bene ed è sprecato per quel tipo di squadra, non si discutono le sue qualità di goleador. Candreva anche è un gran bel giocatore. Damsgaard ha le stimmate per essere un campione nei prossimi dieci anni. Non penso si perderà perché non sente la pressione, va in campo come se stesse giocando con i suoi amici. Sopportare la tensione è una qualità che bisogna avere per giocare in grandi squadre" conclude.