L'estate scorsa, il grande tormentone di mercato in casa Sampdoria fu quello di Patrick Schick. Nella prossima sessione invece sono almeno due i giocatori che agiteranno le acque blucerchiate. Si tratta di Lucas Torreira e pure di Dennis Praet. Sul regista uruguaiano è forte l'interesse del Napoli, mentre sul centrocampista belga ci sarebbero almeno due big del campionato. 

Secondo Il Secolo XIX per il giocatore ex Anderlecht si potrebbe assistere ad un vero e proprio duello tra l'Inter e la Roma. In questo momento i nerazzurri paiono essere leggermente in vantaggio sulla concorrenza, forti degli ottimi rapporti intessuti negli anni con Corte Lambruschini. Non sono mai mancate infatti nel passato più o meno recente le operazioni tra le due società: l'ultima in ordine cronologico è stata quella che ha portato Milan Skriniar alla corte di Luciano Spalletti. I giallorossi invece partono leggermente indietro nella corsa a Praet, anche se Monchi in estate ha aperto un canale importante con la Samp acquistando proprio Schick. 

A gennaio invece sembrava che la Juve fosse vicinissima a Praet. Dopo i primi contatti però i bianconeri si sarebbero defilati, lasciando campo libero alle altre squadre che seguono i gioiellini blucerchiati. Per assicurarsi Torreira e Praet, i club interessati potranno versare alla Samp i soldi della clausola, rispettivamente di 25 milioni per Torreira e di 26 milioni per Praet. E' bene ricordare che, trattandosi di una clausola, l'eventuale società acquirente dovrà pagarla in un'unica soluzione, perché per definizione la clausola non è rateizzabile. Per questo motivo Ferrero ripete spesso valutazioni più alte per i suoi gioielli rispetto a quanto previsto dal contratto, ad esempio, i famosi "50 milioni per Torreira". La Samp ha il potere di rispedire al mittente eventuali proposte 'spalmate', anche in caso raggiungessero l'importo previsto dalla clausola. La clausola rescissoria poi dovrà essere esercitata necessariamente entro la metà di luglio. Se nessuno riuscirà a chiudere l'operazione entro tale data, si ripeterà quanto già visto con Schick: la Samp sarà libera di fare il prezzo, perchè il 'cavillo' decade.