Commenta per primo
Dopo alcuni anni in pellegrinaggio per l'Italia calcistica, finalmente Valerio Verre sembra aver trovato stabilità nella Sampdoria. Il trequartista blucerchiato non è ancora un titolare inamovibile ma Claudio Ranieri gli dà fiducia e la società pare intenzionata a non perderlo, o quantomeno a non correre il rischio di vederlo partire a parametro zero. L'attuale contratto dell'ex Verona scade infatti a giugno 2021, e teoricamente il calciatore potrebbe firmare già da febbraio per qualunque squadra.

Secondo Sampnews24.com il Doria proprio per questo motivo starebbe lavorando con il suo procuratore per un prolungamento. Corte Lambruschini sarebbe pronta ad offrire a Verre un nuovo contratto triennale, con scadenza a giugno 2024. Compreso nell'accordo ci sarebbe anche un leggero adeguamento dello stipendio.