La Sampdoria, perso Duvan Zapata, è chiamata ad un grosso colpo di mercato in entrata per quanto riguarda l'attacco. Il nome più pubblicizzato è quello di Defrel della Roma, ma il francese potrebbe anche rivelarsi un tentativo di depistaggio da parte del club blucerchiato. Il Doria a questo punto potrebbe decidere di intraprendere due strade: andare su un profilo esperto, un nome a sorpresa capace di scaldare la piazza, oppure i blucerchiati potrebbero decidere di virare su un colpo semisconosciuto in grado di generare plusvalenze.

Per quanto riguarda i profili già noti, secondo Il Secolo XIX la Samp potrebbe riallacciare le operazioni per alcuni pallini delle scorse sessioni di mercato, ad esempio Sebastian Driussi, argentino dello Zenit e Simone Zaza del Valencia. Su tutti, aleggia sempre la suggestione Balotelli: è ad un passo dall'Olympique Marsiglia, ma sono giorni che la situazione è questa, e Ferrero stravede per Supermario.

Se invece la Samp dovesse decidere di pescare in Sudamerica, il terreno di caccia preferito di Sabatini, ecco che l'innesto potrebbe essere un giocatore giovane, di prospettiva. C'è un solo vincolo: deve avere passaporto comunitario, perchè l'ultima casella verrà occupata da Junior Tavares.