Calciomercato.com

  • San Siro, Sala: 'Ristrutturiamo lo stadio in due fasi. Apprezzo il pragmatismo di Cardinale'

    San Siro, Sala: 'Ristrutturiamo lo stadio in due fasi. Apprezzo il pragmatismo di Cardinale'

    Il sindaco di Milano, Beppe Sala, è tornato a parlare della questione San Siro a margine della presentazione del masterplan di Milano Santa Giulia. Queste le parole del primo cittadino.

    MEAZZA - "È chiaro che ci sono dei lavori che non impatterebbero sulla cerimonia di apertura delle Olimpiadi quindi io non perderei tempo. Credo che possa essere la soluzione fare dei lavori in due fasi. I club? Ho sentito e apprezzo le parole di pragmatismo di Gerry Cardinale. La cosa positiva è che Inter e Milan hanno mandato a Webuild le loro necessità e ce l’hanno comunicato formalmente, in maniera tale che Webuild le possa considerare nella costruzione del progetto. Quindi io sospendo ottimismo o pessimismo in attesa di giugno. Quello che sto facendo con i miei uffici è continuare a spingere perché vengano rispettati i tempi e perché è importante che per giugno noi possiamo costituire un’alternativa credibile ai progetti di San Donato e Rozzano".

    LA RISPOSTA AD ABODI - Qualche settimana fa il ministro per lo Sport e per i Giovani, Andrea Abodi, riguardo a San Siro, aveva detto che nelle condizioni attuali non rispetterebbe le condizioni per ospitare delle partite degli Europei 2032, assegnati dalla UEFA all’Italia e alla Turchia. Questa la risposta di Sala: "Abodi lo rispetto ed è un amico però trovo un po’ buffo che lo stadio Meazza sia considerato pronto per la finale di Champions League che potrebbe giocarsi nel 2026 o nel 2027 e non per gli Europei. Non lo so. È una cosa strana, tutto è da capire. I tecnici sono loro quindi avranno anche ragione".

     

    Commenti

    (23)

    Scrivi il tuo commento

    blackŕę
    blackŕę

    E normale che non è compatibile si giocano nell 2032

    • 0
    • 0

    Altre Notizie