8
La frattura c’è. Da qui all’addio mancano ancora dei puntini sulle i, ma lo sfogo di Antonio Conte ha portato alla luce una bella distanza tra lui e la dirigenza dell’Inter. Scarsa protezione dal club, zero voglia di fare da parafulmine ancora e quella frase sibillina già ripetuta più volte: “Farò le mie valutazioni”. Tanti gli affondi con cui il tecnico salentino ha voluto scoperchiare il suo vaso di pandora, rendendo pubbliche le divergenze di pensiero con la dirigenza nerazzurra. Ha difeso a spada tratta la squadra, ma ancora una volta non ha mancato di sottolineare il gap con la Juventus, per sollecitare qualcuno a colmarlo.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM