Calciomercato.com

  • Sassuolo, Dionisi: 'Giocavamo contro i più forti, stessa determinazione che con la Juve. Il gol di Berardi? Pazzesco!'

    Sassuolo, Dionisi: 'Giocavamo contro i più forti, stessa determinazione che con la Juve. Il gol di Berardi? Pazzesco!'

    Il Sassuolo sbanca San Siro battendo l'Inter 2-1 in rimonta. Alessio Dionisi, tecnico dei neroverdi, commenta soddisfatto a Dazn dopo la partita: "Abbiamo confermato la stessa determinazione in fase difensiva vista contro la Juve, oltre che personalità con la palla. Nel secondo tempo siamo cresciuti e l’Inter è calata. Sapevamo di giocare contro la squadra più forte ed è servita una partita importante con anche episodi a nostro favore. Speriamo di confermare questo atteggiamento anche in futuro".

    BUONA RIPARTENZA - "Volevamo anche questo, giocare con quattro attaccanti contro l’Inter non è semplice. Gli attaccanti vogliono andare in porta, non palleggiare. Fino alla fine abbiamo portato avanti questa idea: merito ai ragazzi e all’equilibrio che abbiamo sempre mantenuto anche con chi è entrato. La cosa che più mi preme è confermarci, visto che non siamo mai riusciti a dare continuità a livello di atteggiamento".

    PIU' BELLO L'ASSIST O IL GOL DI BERARDI? - "Il gol è pazzesco. Lo conoscono, Mkhitaryan gli copriva il sinistro e comunque Domenico ha fatto un gol incredibile. L’assist sinceramente non ho visto tra chi è passato, ma anche l’anno scorso Berardi aveva queste giocate e cerchiamo di sfruttare Bajrami".

    LO STEP PER AVERE CONTINUITA' - "Vorrei che migliorassimo nel palleggiare, ma abbiamo quattro attaccanti di cui tre più verticali. Dobbiamo trovare più equilibrio: contro il Frosinone la coperta si copre, mentre contro grandi squadre no. Ho trovato giocatori che non accettavano di giocarsi il posto, quindi questo era un limite. E’ andato via qualcuno bravo ed è arrivato qualcuno più motivato. Serve che quelli bravi accettino gli errori di quelli che devono crescere e serve spinta da parte di tutti".

    Altre Notizie