598
Dopo la sosta per le Nazionali, è tornata in campo l'Inter di Antonio Conte, nella gara del Mapei Stadium contro il Sassuolo di Roberto De Zerbi, in scena come lunch match domenicale alle ore 12.30 e valida per l'ottava giornata di Serie A: i nerazzurri tornano alla vittoria dopo il doppio ko tra Champions League e campionato contro Barcellona e Juventus, dominando per buona parte ma rischiando seriamente nel finale, battendo i neroverdi per 4-3, grazie al Lu-La, ovvero alle doppiette di Lukaku (un gol su rigore per fallo sul Toro, belga a quota 5 in Serie A) e di Lautaro (un gol su rigore per fallo su Barella, a quota 4 in Serie A) e ai gol di Berardi (a quota sei), Djuricic e Boga, dando subito una risposta sul campo e rimanendo a meno uno dalla vetta occupata dai bianconeri, continuando la lotta in chiave scudetto. Conte vince ma rischia grosso, nonostante abbia dovuto fare a meno di alcune pedine fondamentali finora per la squadra, fuori per infortunio, come Stefano Sensi, Danilo D'Ambrosio e Alexis Sanchez. I neroverdi dal canto loro non riescono a riscattare la doppia sconfitta patita contro Parma e Atalanta, ottenendo la terza di fila, ma soprattutto non si risollevano dai bassifondi della classifica. Prima gara dopo la morte del presidente Giorgio Squinzi per gli emiliani, commemorato a dovere nel prepartita. Gran partita di Lautaro, che dedica il gol alla mamma per la festa che cade oggi in argentina: per lui due gol, un'occasione divorata e una rete annullata, così come per Caputo. L'Inter non vinceva da cinque incontri di Serie A contro il Sassuolo (1N, 4P): Il Sassuolo ha perso cinque delle prime sette partite di questa Serie A, tra cui le ultime tre di fila.

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI ALBERTO CERRUTI PER 100ESIMO MINUTO.