Calciomercato.com

  • Sassuolo, le pagelle di CM: troppo Berardi per la Juve

    Sassuolo, le pagelle di CM: troppo Berardi per la Juve

    • Luca Bedogni
    Sassuolo-Juventus 4-2



    Cragno 5,5: ingannato dalla traiettoria del cross di Chiesa, forse non era posizionato benissimo.  

    Toljan 6: Kostic è scolastico, lui pure. Ma il duello del compitino lo vince il terzino neroverde. Accorto anche nella ripresa dopo il cambio del serbo. 

    Erlic 6: deve stare attento a Chiesa e Vlahovic, ma anche al suo compagno di reparto Tressoldi… Dei due centrali è quello che fa meno errori. Nella ripresa devia in rete il tiro ravvicinato di Chiesa. 

    Tressoldi 5,5: con un bel colpo di testa sfiora il raddoppio neroverde, miracolo di Szczesny, ma dietro Vlahovic lo inquieta. Tocca il pallone di mano in area su cross di Gatti, e rischia di causare un altro rigore dopo quello di Frosinone. Salvato dalla bandierina alzata, Dionisi lo lascia negli spogliatoi.

    (46’ Viti 5,5: timido e fuori posizione sul cross di Weah che porta la Juve al 2 a 2)

    Vina 5: tanti passaggi sbagliati. La fisicità di McKennie lo spaventa, fino a costringerlo all’autogol. 

    (90’ Ferrari sv)

    M. Henrique 7: lui, così piccoletto, gioca accanto a Boloca, che non è di certo un fulmine. Ha sulle spalle l’eredità di Lopez, ma non la teme. Bene in entrambe le fasi, vedi intercetto e assist nell’azione del 2 a 1. 

    Boloca 7: sarà forse compassato, ma non perde mai una palla. Lucido e sereno. Imbeccata decisiva per Laurienté nell’azione del terzo gol. 

    Berardi 8: imbuca due letterine per Madama: la rete che segna al 40’ e la pennellata d’esterno per Laurienté nella ripresa. Della serie, a gennaio ci pensate sul serio oppure no?

    Bajrami 6,5: preziosi i suoi strappi, tenta anche la conclusione due volte, ma senza mai impensierire il portiere polacco. 

    (84’ Defrel 6,5: sfortunato, traversa-riga nel finale)

    Laurienté 7: con un tiro dei suoi, una maledetta in movimento, induce Szczesny all’errore e segna l’uno a zero. Nella ripresa però spreca due occasionissime, e ci riprova ancora prima di uscire costringendo Szczesny a un secondo intervento maldestro, su cui si avventa Pinamonti. 

    (84’ Pedersen sv)

    Pinamonti 6,5: respinto da Bremer per tutta la partita, viene dimenticato in area sul gran tiro di Laurienté, che Szczesny per la seconda volta non trattiene.   

    (84’ Castillejo sv)




    All. Dionisi 8: stavolta ritarda i cambi (a parte il necessario Viti per Tressoldi) e si porta a casa tre punti stra-meritati. Questo Sassuolo micidiale in transizione poteva anche dilagare. 

    Altre Notizie