Calciomercato.com

Sassuolo, UFFICIALE: Rogerio passa al Wolfsburg

Sassuolo, UFFICIALE: Rogerio passa al Wolfsburg

  • Redazione CM
Si conclude l'intrigo di mercato che ha portato il Wolfsburg ad aggiudicarsi il cartellino di Rogerio del Sassuolo. I tedeschi avevano messo gli occhi anche su Robin Gosens, per poi virare sul brasiliano del Sassuolo. Ora è ufficiale, Rogerio è un nuovo giocatore del club tedesco: operazione da 6 milioni di parte fissa più 2 di bonus. L'annuncio arriva proprio nella giornata in cui Sassuolo e Wolfsburg si sfidano in amichevole.

IL SALUTO DEL SASSUOLO - Il Sassuolo saluta Rogerio con un post social: "In questi anni in neroverde (tanti davvero) sei cresciuto e maturato diventando, giorno dopo giorno, una garanzia per tutti noi. Umile, gentile e determinato. Ti auguriamo di cuore le migliori fortune per il tuo futuro calcistico!"
 
CIFRE DA RECORD - Rogerio vanta numeri importanti legati alle presenze in Serie A. Si tratta infatti del primo brasiliano Under 25 capace di raggiungere le 150 presenze nel massimo campionato italiano. Il giocatore è anche  terzo come presenze considerando tutti gli Under 25 (lo precedono Locatelli e Bastoni) ed è il quarto brasiliano con più presenze tra i giocatori di Serie A.

FUTURO ITALIANO - Sebbene il giocatore lasci la Serie A, il suo legame con l'Italia rimane importante. Rogerio sta infatti completando il processo per ottenere la cittadinanza italiana ed essere così convocabile da Mancini in nazionale.

LE PRIME PAROLE - Il nuovo esterno del Wolfsburg ha poi rilasciato le prime dichiarazioni: “Voglio ringraziare il Sassuolo per questi 7 anni insieme. Sono stati 7 anni davvero intensi, dove ho imparato molto. E’ stato un onore giocare in un campionato così importante come la Serie A e in un club ambizioso come il Sassuolo che valorizza molto i giovani. Sono molto orgoglioso di essere il primo brasiliano under 25 ad aver raggiunto le 150 partite in Serie A, un traguardo davvero importante per me e la mia carriera. Vorrei ringraziare tutti i compagni di tanti anni in neroverde, allenatori, staff, medici, fisioterapisti, magazzinieri, tutti i collaboratori, i dirigenti e i tifosi che mi hanno supportato in questi anni. Qui sono cresciuto sia come calciatore ma soprattutto come uomo. E’ arrivato il momento di cambiare, e penso di aver fatto la scelta giusta per me e per la mia carriera. Il Wolfsburg rappresenta una nuova sfida per me e per la mia crescita professionale. E’ davvero un onore poter indossare i colori di un club storico come questo e sfidarmi in un campionato diverso come la Bundesliga.”

Altre notizie