29
Quattro giorni gli hanno dato alla scuola, solo quattro. Al quinto le hanno piazzato uno sciopero negli stinchi. Per quel che loro importa quattro giorni basta e avanza. Loro sono Ubs trasporti, unione sindacale di base. Per oggi hanno piazzato uno sciopero che renderà più difficile e più esposto al contagio l'andare e il tornare da scuola. Lo sciopero del venerdì, una tradizione cui loro non rinunciano. La scuola e chi ci va vengono dopo e sono per loro sacrificabili. Per cosa? Ad esempio, come da obiettivo dello sciopero, per "una riduzione dell'orario di lavoro per contrastare gli effetti negativi della rivoluzione tecnologica". Qualunque cosa voglia dire, temiamo di capirlo, per i sindacati duri e puri vale molto molto di più della scuola dei loro figli.

39-44-54 il terno dei vaccini - 39 i milioni di italiani ad oggi immunizzati con doppia dose. 44 i milioni di italiani che il governo vorrebbe si vaccinino entro ottobre. 54 i milioni di italiani vaccinabili (gli under 12 fuori dal computo). Aritmetica dice: mancano 5 milioni di vaccinati per raggiungere gli obiettivi del governo. Cinque milioni da spingere al vaccino anche e soprattutto via Green Pass.Aritmetica dice anche che piano governo comprende che circa cinque milioni di italiani alla fine resteranno non vaccinati. 

Tampone a prezzo calmierato e non omaggio a chi non si vaccina - Tampone e vaccino non sono la stessa cosa, l'uno è come un termometro che misura la febbre del contagio, l'altro è come l'antipiretico che abbassa la febbre. Tampone gratis sarebbe come offrire in omaggio un termometro a chi non vuol prendere la Tachipirina. La metafora del termometro e della Tachipirina è di Toti governatore di centro destra della Liguria. La decisione di dire no a Salvini-Landini che volevano il tampone gratuito è del governo. La gran parte di coloro disposti a tamponi ogni due giorni sono cittadini che non vogliono vaccinarsi. Fornirli gratis (in realtà a spese del contribuente) sarebbe incentivo omaggio a non vaccinarsi. Tamponi invece saranno a prezzo calmierato e abbassato per il tempo necessario (fino al 15 ottobre) a che si raggiunga quota 44 milioni di vaccinati (di cui sopra). E gratuiti solo per chi non può per motivi medici vaccinarsi. 
Morti in Ue in più rispetto a media 2016-2019 - Cifre Eurostat: rispetto alla media di decessi del periodo 2016-2019 un 25,3% in più nel marzo 2020 e un 40% in più nel novembre dello stesso anno. Italia: a marzo 2020 il 49,6% e a novembre il 51,6% in più rispetto al 2016-2019. Spagna: ad aprile 2020 più 80%. Belgio sempre ad aprile 2020 un più 73%. Polonia: più 57% a novembre 2020. Bulgaria stesso mese più 94%. Svezia sempre a novembre 2020 più 38 per cento di decessi rispetto alla media del triennio precedente. Il delta di mortalità tra il prima del 2020 e il dopo oggi sta calando: a luglio 2021 è stato del 4,4 per cento in più nella Ue e del 2,9% in più in Italia. 

2725 miliardi di debito - Il debito pubblico italiano è arrivato in numeri assoluti a 2725 miliardi di euro. La notizia probabilmente susciterà 2725 miliardi o poco meno di e allora? La risposta istintiva a questa cifra conteggerebbe più o meno a 2725 miliardi di "chi se ne frega", poco meno. E' la risposta che è dentro di noi. Ed è la risposta sbagliata. Sbagliata da farsi male.