Commenta per primo
Donadoni è sempre stato considerato un uomo della famiglia Milan, ma Mario Sconcerti, ai microfoni di Sky, dipinge il tecnico del Bologna come il figlio introverso della famiglia, definendolo poco adatto alla panchina rossonera: "Donadoni al Milan? No, cadrebbe nel frullatore della società fatto di pizzini e consigli. Credo che Donadoni già da calciatore, rispetto agli altri, era quello più isolato nell'universo Milan"