Fra le sorprese che Vincenzo Montella potrebbe mettere in campo dal 1’ questa sera contro la Roma potrebbe esserci il recupero lampo dell’attaccante senegalese Khouma El Babacar. “Sono sempre stato convinto delle capacità di Babacar perché bastava vederlo in allenamento per apprezzarne le qualità e le doti sia fisiche che tecniche – ha raccontato Leonardo Semplici, attuale mister della Spal, ed ex allenatore della Primavera della Fiorentina- Credo che il processo di crescita che lo hanno visto protagonista negli ultimi mesi lo abbiano portato a migliorarsi ed ad essere sia piu’ giocatore squadra che soprattutto più utile a sé stesso e per i suoi compagni. Ha numeri importanti, sa fare la differenza, pur essendo molto giovane e spero davvero che dia a Montella la massima disponibilità nel suo essere duttile in area di rigore”. “Quando l’ho allenato doveva fare il salto di qualità soprattutto dal punto di vista comportamentale, adesso però – ha concluso Semplici, quest’ultimo frequentatore del corso Master per tecnici Uefa a Coverciano -  deve rendersi decisivo e capire che quello che gli sta avvenendo è una grande opportunità per il suo futuro, con anche un palcoscenico europeo che può consacrarlo ad alti livelli e lanciarlo nel calcio che conta”.