96
Stefano Sensi è in cima alla lista del Milan da mesi. Perché Leonardo voleva prenderlo già a gennaio scorso prima di infrangersi sul muro del Sassuolo che non ha voluto privarsi di giocatori importanti a stagione in corso; adesso è un'altra storia, Sensi merita il grande salto dopo una stagione ad alti livelli tra neroverdi e Nazionale e i rossoneri rimangono attenti, nonostante l'imminente addio del dirigente brasiliano. Sì, perché Sensi risponde ai canoni imposti da Ivan Gazidis per il progetto del Milan con giocatori giovani (è un classe '95) ma già pronti per la Serie A e nel giro della Nazionale, con un costo non inarrivabile.


NUOVO TENTATIVO - Insomma, i parametri sono quelli giusti e l'operazione oggi si aggira attorno ai 20/25 milioni di euro complessivi per portarlo via al Sassuolo, dove è decollato con la gestione De Zerbi anche nel ruolo di mezz'ala più offensiva. Sensi convince tutto il Milan, Leonardo era il suo principale fautore ma non l'unico. E da parte del giocatore c'è gradimento totale da mesi, nonostante altri interessamenti tra Serie A e Premier League, Sensi è intrigato dal Milan. Non è un mistero. Ma bisognerà capire i margini di fattibilità col Sassuolo e le idee della nuova dirigenza, da parte di Gazidis l'idea Sensi è promossa. Nonostante Leonardo sia ai saluti finali. Le valutazioni del Milan che verrà sono in corso, Stefano resta sulla lista rossonera.