103
Il Milan vince, ottiene tre punti d'oro che valgono il sorpasso in classifica sull'Inter, ma non convince a livello del gioco nella sfida di San Siro contro il Sassuolo. Il club rossonero, infatti, ha prodotto poco (lo ha confermato anche Gennaro Gattuso nelle interviste post-partita) merito anche e soprattutto della formazione neroverde capace di mettere sotto i padroni di casa soprattutto dal punto di vista del palleggio con uno Stefano Sensi grande protagonista.

SENSI PROMOSSO - Il centrocampista classe '95 si è messo in risalto con una prestazione maiuscola prima da mezzala accanto a capitan Magnanelli e poi da regista puro con la squadra rimasta in 10 dopo l'espulsione di Consigli. Tanti palloni giocati, una linea di passaggio pulita data sempre ai compagni, personalità e, a tratti, anche tempi di inserimento utili in fase offensiva. 

OBIETTIVO DI MERCATO - Promosso a pieni voti in uno stadio difficile come San Siro che, però, potrebbe diventare presto la sua casa. Il Milan è infatti alla ricerca di un colpo in mezzo al campo da regalare a Gennaro Gattuso in vista della prossima stagione. Sensi è stato promosso a pieni voti dalla dirigenza rossonera anche nella serata di ieri. Il rapporto di mercato con il Sassuolo è ottimo (l'affare Locatelli lo testimonia, sarà riscattato per 12 milioni dai neroverdi) e Leonardo e Maldini sono pronti a presentare l'affondo decisivo.