201

Dopo l'anticipo di sabato (Palermo-Genoa 0-0), prosegue oggi la 26a giornata della Serie A. Partenza alle 12.30, con il lunch match fra Sampdoria e Chievo, in programma a Marassi: è la Sampdoria a imporsi con il risultato di 2-0, grazie alle reti di Poli e di Eder. Da segnalare l'infortunio che ha costretto Icardi a lasciare il campo, a causa di un fallo del portiere clivense Puggioni (che nell'occasione, in uscita fuori area, avrebbe meritato un cartellino rosso, al posto di quello giallo che gli è stato comminato dal direttore di gara). Fra gli incontri delle 15, invece, la capolista Juventus bette per 3-0  il Siena, la squadra allenata da Antonio Conte prima del suo arrivo a Torino. Per i campioni d'Italia vanno a segno Lichtsteiner, Giovinco e Pogba, per i toscani traversa di Emeghara e palo di Terlizzi. Negli altri incontri pomeridiani Cagliari-Torino 4-3 (a porte chiuse a Is Arenas), con doppietta di Conti per i sardi e Toro che finisce in nove per le espulsioni di Ogbonna e Diop; Atalanta-Roma 2-3, con rete decisiva di Torosidis sotto la neve di Bergamo e orobici che chiudono in dieci per l'espulsione di Contini; e Parma-Catania 1-2, con gli etnei che vincono in dieci per l'espulsione di Legrottaglie, che strattona l'arbitro.  Il derby degli Appennini Bologna-Forentina invece è stato rinviato a causa del maltempo: si giocherà martedì alle ore 20.

In serata, grande appuntamento al Meazza, dove era in programma il derby Inter-Milan. La sfida era importantissima per la classifica, in ottica Champions League, e perché si tratta della prima volta di Mario Balotelli, nuova icona rossonera, contro la squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. E finità 1-1, col botta e risposta tra El Shaarawy, in gol nel primo tempo su assist di Boateng, e Schelotto, appena entrato in campo per Cambiasso e a segno nella sua prima stracittadina. Dopo una prima frazione dominata dai rossoneri, più volte vicini al raddoppio con Balotelli, l'Inter ha sfruttato la maggiore freschezza nella ripresa e ha pareggiato i conti anche grazie ai cambi di Stramaccioni.

La giornata si concluderà lunedì con i match Udinese-Napoli e Lazio-Pescara

 
CLICCA SULLE PARTITE PER SEGUIRE LA DIRETTA
 
Serie A, 26a giornata
 
Oggi, ore 12.30
33' Poli (S), 83' Eder (S)
 
Oggi, ore 15   
8' e 44' Livaja (A), 12' Marquinho (R), Pjanic (R), 71' Torosidis (R)
 
Bologna-Fiorentina   (rinviata per neve a martedì, ore 20)
 
37' rig. Sau (C), 47' Cerci (T), 54' Stevanovic (T), 75' e 95' Conti (C), 87' rig. Pinilla (C), 92' rig. Bianchi (T)
 
31' Lichtsteiner (J), 74' Giovinco (J), 88' Pogba (J)
 
5' Lodi (C), 44' Keko (C), 87' Amauri (P)
 
Oggi, ore 20.45   
21' El Shaarawy (M), 71' Schelotto (I)
 
Lunedì, ore 19
Udinese-Napoli
 
Lunedì, ore 21
Lazio-Pescara
 
Giocata sabato
Palermo-Genoa 0-0
 
CLASSIFICA:
Juventus 58; Napoli 51; Milan 45, Lazio 44, Inter; Fiorentina 42, Catania 42; Roma 40; Udinese 36; Parma 32, Sampdoria 32; Torino 31, Cagliari 31; Chievo 29; Atalanta 27; Bologna 26, Genoa 26; Siena 21, Pescara 21; Palermo 20.
(Torino -1, Sampdoria -1; Atalanta -2; Siena -6).