3

Siamo arrivati all'ultima puntata del nostro speciale. Vediamo cosa serve a Sassuolo, Spal, Torino, Udinese e Verona per completare la rosa. Tra chi cerca di stringere per portarsi a casa l'obiettivo prefissato e chi è costretto a tornare sul mercato in extremis.

SASSUOLO - I neroverdi stanno cercando un difensore da poter affiancare a Ferrari dopo la cessione di Demiral alla Juventus. La pista che affascina è quella che porta a Emanuel Mammana, classe '96 dello Zenit, che nelle preferenze dei dirigenti ha superato Gabriel Paletta, svincolato dallo Jiangsu Suning e Toprak del Borussia Dortmund, dal quale è già arrivato Toljan. In attacco potrebbe esserci un nuovo acquisto in caso di cessione di Babacar. Si sta lavorando a uno scambio con Kouamé del Genoa.

SPAL - La Spal è alla ricerca di un esterno sinistro dopo l'infortunio subito da Mohamed Fares, per il quale erano state respinte un paio di offerte di Napoli e Sassuolo. L'esterno franco algerino ha subito una lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e rischia di stare fuori diverse settimane. Nel mirino dei dirigenti biancazzurri ci sono Arkadiusz Reca, in uscita dall'Atalanta, e Diego Laxalt, che il Milan sta cercando di piazzare ma sul quale c'è la concorrenza di altri club di Serie A.

TORINO - Si continua a trattare con il Napoli per trovare l'intesa per il trasferimento di Simone Verdi in granata. E' lui il rinforzo per l'attacco che Mazzarri ha messo da tempo nel mirino. Se parte Bonifazi (trattativa con la Fiorentina, piace alla Spal) potrebbe arrivare un sostituto che sappia giocare a tre dietro, per riforzare gli esterni c'è l'idea Dimarco dell'Inter.

UDINESE - Dopo aver ufficializzato l'arrivo di Walace dall'Hoffenheim, l'Udinese deve fare ancora poco e nulla su mercato in queste ultime due settimana. Se dovesse partire Giuseppe Pezzella (era fatta col Parma, ma la trattativa ha subito una frenata proprio all'ultimo), potrebbe arrivare un esterno sinistro a tutta fascia soprattutto dopo la partenza di D'Alessandro (Spal) che occupava quella zona del campo.

VERONA - In teoria il Verona non avrebbe esigenze particolari sul mercato, se non fosse per il problema di Badu che, come confermato dal club gialloblù, nei giorni scorsi è stato ricoverato per accertamenti in seguito a un episodio di microembolia polmonare. Il centrocampista appena arrivato in prestito dall'Udinese conferma di stare bene, ma il club monitora la situazione: se non dovesse essere convinto delle condizioni del ghanese, potrebbe iniziare la caccia a un altro centrocampista.