Commenta per primo

Il primo gol italiano di Ilicic non basta al giovane Palermo per fermare l'Inter d Benitez, che si aggrappa a super Eto'o per ritrovare la vetta della classifica. A sette punti anche il sorprendente Cesena di Ficcadenti, che in 10 uomini batte il Lecce con il solito Bogdani. Poker brillante della Juve sul campo della disastrosa Udinese, Roma beffata al 90'.

Nel posticipo impresa del Napoli a Marassi contro una buona Sampdoria. Il rigore di Cassano illude Di Carlo, poi un'invenzione di Gargano su punizione mette Hamsik solo davanti a Curci e lo slovacco non sbaglia. A 5' dalla fine, gran numero di Lavezzi sulla sinistra, corss sul primo palo e zampata decisiva di Cavani, che sfrutta la dormita di Gastaldello.

Serie A, 3a giornata

Sabato
Fiorentina - Lazio 1-2
19' Ljajic (rig.), 32' Ledesma, 66' Kozak

Milan - Catania 1-1
28' Capuano, 45' Inzaghi

Domenica

Bari - Cagliari 0-0

Cesena - Lecce  1-0
55' Bogdani

Chievo - Brescia  0-1
31' Diamanti

Palermo - Inter  1-2
29' Ilicic, 62' Eto'o, 70' Eto'o

Parma - Genoa  1-1
29'rig. Toni, 74' Zaccardo

Roma - Bologna 2-2
8' Borriello, 63' Rubin (autogol), 81' Di Vaio, 90' Di Vaio

Udinese - Juventus  0-4
19' Coda (autogol), 25' Quagliarella, 44' Marchisio, 73' Iaquinta

Sampdoria-Napoli 1-2
79' rig. Cassano (S), 83' Hamsik (N), 85' Cavani (N)

Classifica: Cesena  7, Inter 7, Brescia 6, Chievo 6, Lazio 6, Napoli 5, Bari 5, Cagliari 5, Catania 4, Genoa 4, Juventus  4, Milan 4, Parma 4, Sampdoria 4, Lecce  3, Bologna 2, Roma 2, Fiorentina 1, Palermo 1, Udinese     0