418
Dopo Spezia-Benevento e Udinese-Sassuolo, a Torino si gioca l’anticipo delle 20.45 tra Juventus e Lazio. Dirige il match l’arbitro Massa, al Var c’è Di Bello. Di seguito tutti gli episodi da moviola della partita analizzati dalla redazione di Calciomercato.com:




JUVENTUS – LAZIO Sabato 06/03 h. 20.45
MASSA
MELI – ALASSIO
IV: PICCININI
VAR: DI BELLO
AVAR: PERETTI

80' - Ammonito Acerbi per un'evidente trattenuta su Rabiot. Classico fallo tattico, giusta la decisione di Massa.
60' - Calcio di rigore per la Juventus. Ramsey entra in area palla al piede, è in ritardo Milinkovic che ingenuamente colpisce l'avversario: penalty per i bianconeri, neanche protesta il giocatore della Lazio che sa di aver commesso fallo. Giusta la decisione di Massa. 

56' - Chiede un calcio di rigore Morata, nell'azione che poi porta lo stesso spagnolo a segnare. Lo spagnolo va giù in area dopo una trattenuta di Marusic, per l'arbitro però è tutto regolare: convince la decisione, i due si trattengono reciprocamente. 

45' - Scintille nel finale di primo tempo. Milinkovic si allunga il pallone, Danilo lo anticipa e il centrocampista della Lazio gli pesta il piede. Chiedono un'ammonizione i giocatori della Juve, Massa fischia la fine del tempo e non estrae il giallo per Milinkovic.

25' - Un episodio che fa e farà discutere. Chiesa controlla il pallone in area di rigore, dopo una scivolata di Acerbi la sfera termina sul braccio destro molto largo di Hoedt. Proteste vibranti della Juventus, Massa è vicino all'azione e lascia proseguire il gioco. C'è il controllo del Var, ma non viene richiamato l'arbitro per rivedere l'episodio. Stupisce soprattutto questa decisione del Var Di Bello, visto che il braccio era largo e il tocco di mano di Hoedt evidente. Poteva starci il penalty in favore della Juve