336
Il penultimo atto della Serie A 2020/2021 inizia questo pomeriggio, alle 15, con due partite che non sono un semplice antipasto rispetto ai piatti forti delle 18 e delle 20.45, Juve-Inter e il derby di Roma.

L'Atalanta di Gian Piero Gasperini prima domina, poi soffre il ritorno del Genoa ma, grazie al 4-3 firmato Zapata, Malinovskyi, Gosens e Pasalic centra aritmeticamente la terza qualificazione consecutiva alla Champions League. Anche in caso di arrivo a pari punti con la Juventus, la Dea vanterebbe infatti risultati migliori negli scontri diretti. Al Grifone, già salvo, non basta la doppietta di Shomurodov e il gol, su rigore, del solito Pandev.

E' festa grande anche a La Spezia, dove la formazione di Vincenzo Italiano travolge il Torino per 4-1 nello scontro diretto del "Picco" e ottiene con un turno di anticipo la certezza della permanenza in Serie A. Il redivivo Nzola, autore di due gol, Saponara ed Erlic affondano i granata - a segno dal dischetto con Belotti - costretti ora a sperare che il Benevento non batta domani il Crotone per non rischiare di giocarsi la salvezza all'ultimo turno nel match decisivo proprio contro gli uomini di Inzaghi.