Dopo l'anticipo che ha visto la Juventus festeggiare la vittoria del suo settimo scudetto prosegue la 38esima e ultima giornata del campionato 2017/18 della Serie A. Tanti ancora i verdetti da esprimere sia nella zona Champions/Europa League, sia, soprattutto nell'accesissima corsa salvezza.

Si parte alle 15 con Genoa-Torino, sfida sulla carta priva di obiettivi. A trionfare al triplice fischio sono gli ospiti di Walter Mazzarri a imporsi per 2-1 grazie ai gol di Iago Falque e Baselli che rendono inutile il gol in pallonetto di Pandev. Ai saluti Perin, commosso alla fine (LEGGI QUI) mentre c'è l'annuncio con la maglia del Genoa di Criscito.

Alle 18 oltre a Milan-Fiorentina è Cagliari-Atalanta l'altra sfida fondamentale per un piazzamento in Europa League. I bergamaschi restano settimi e non riescono nel sorpasso sui rossoneri che mantengono il sesto posto evitando i preliminari.

I bergamaschi chiudono con una sconfitta a Cagliari che vincendo si regala la salvezza. Decisivo il gol di Ceppitelli e il rigore sbagliato da Caldara. Nella corsa salvezza vincono tutte tranne il Crotone che per 2-1 e viene condannato dal Napoli alla retrocessione insieme a Verona e Benevento per cui il verdetto era già stato emesso. La Spal vince 3-1 sulla Sampdoria con super Antponucci. All'Udinese basta un gol di Fofana per superare il Bolgona mentre è di Inglese il gol vittoria del Chievo sul Benevento.

Chiude la giornata la sfida Champions Lazio-Inter che si giocherà in contemporanea con Sassuolo-Roma: i giallorossi vincono 1-0 contro il Sassullo grazie a un autogol di Pegolo e conservano il terzo posto in classifica.