Calciomercato.com

  • Milan, rimonta a metà e sorpasso a monte: il Monza vince 4-2 e la Juventus rimane seconda

    Milan, rimonta a metà e sorpasso a monte: il Monza vince 4-2 e la Juventus rimane seconda

    • Rerdazione CM
    Fallisce in maniera beffarda, per come si era messa, il tentativo di sorpasso del Milan ai danni della Juventus, che rimane al secondo posto nonostante il pari di Verona. I rossoneri, infatti, escono sconfitti dall'U-Power Stadium di Monza con il risultato di 4-2. Reti di Pessina su rigore e Mota nel primo tempo e Giroud e Pulisic nella ripresa prima del nuovo vantaggio di Bondo e del gol dell'ex di Colombo.

    Espulso con cartellino rosso diretto Jovic, per via di un colpo a Izzo a palla lontana rilevato dal Var. Si tratta della prima sconfitta per il Diavolo dopo 7 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 9. Ora il Monza, che sale a 33 punti e non aveva mai segnato 4 gol nella stessa partita in Serie A, vede l'ultimo vagone del treno per l'Europa.

    LA PARTITA - 
    Neanche malvagio l'approccio dei rossoneri, che si ritagliano un'occasione con Theo Hernandez, il cui tiro dopo una scorribanda di Chukwueze è deviato in angolo. Bennacer e Adli sembrano avere in mano le redini della gara in assenza di Reijnders che parte in panchina, ma dopo l'infortunio del portiere brianzolo Di Gregorio che abbandona per uno scontro testa a testa con il compagno Andrea Carboni la gara prende una piega diversa: Thiaw stende Mota in area e Pessina trasforma il conseguente rigore, poi Mota fa 2-0 con un bel tiro a giro a conclusione di una ripartenza splendida. Nella ripresa Pioli inserisce Leao, Pulisic e Giroud, che costruiscono la rimonta con le firme del francese e dell'americano, ma nel finale il Monza la vince con altri due gol: segnano Bondo e proprio Colombo, il bomber in prestito dal Milan alla squadra di Palladino. 



    Altre Notizie