Calciomercato.com

  • Crisi nera per il Sassuolo: l'Empoli passa 2-3 allo scadere, neroverdi terzultimi

    Crisi nera per il Sassuolo: l'Empoli passa 2-3 allo scadere, neroverdi terzultimi

    Prosegue la 26ª giornata di Serie A. Alle ore 15, il Sassuolo di Alessio Dionisi ha ospitato l’Empoli di Davide Nicola ed è stato sconfitto 2-3 (reti di Luperto, Pinamonti, Niang, Ferrari e Bastoni) in una sfida che rischia di essere decisiva per la lotta alla salvezza. I neroverdi continuano a occupare la terzultima posizione (a pari merito con il Verona a 20 punti) e non trovano un successo che manca dallo scorso 6 gennaio – contro la Fiorentina -. Di contro, i toscani proseguono il loro ottimo stato di forma dopo l’arrivo di Nicola sulla panchina e allungano sulle pretendenti della zona retrocessione, andando a +5 proprio dagli emiliani.

    LA PARTITA - Ci mette poco l'Empoli di mister Nicola a sbloccare la gara di Reggio Emilia. A segnare l'1-0 azzurro è capitan Luperto, bravo a staccare di testa sul secondo palo per insaccare in rete una punizione calciata alla perfezione da Marin dopo 11 minuti di gioco. L'Empoli trova pure il raddoppio al con Maleh, ma il direttore di gara stavolta ravvisa un fallo di mano del centrocampista prima del tap-in apparentemente vincente. Da qui cresce il Sassuolo, che ha qualche occasione non sfruttata con Pinamonti e Laurienté.

    Nella ripresa, dopo un intervento in area di Ismajli su Tressoldi, Aureliano è stato richiamato al monitor dal VAR e ha deciso di assegnare un calcio di rigore ai neroverdi. Sul dischetto ecco Pinamonti, letale nel freddare Caprile dopo i due errori con l'Atalanta. Passano pochi minuti e Niang, bravo a conquistarsi (per un fallo di mano in area di Ferrari) un calcio di rigore, sigla il 2-1. Per l'ex attaccante di Milan e Genoa si tratta del terzo gol consecutivo in tre partite con la maglia azzurra, tutti e tre dal dischetto. I neroverdi reagiscono e trovano il pari con Ferrari, che svetta in cielo e di testa insacca il gol del pareggio sugli sviluppi di una punizione perfettamente calciata dalla destra da Bajrami. Allo scadere, è Bastoni a regalare i 3 punti all’Empoli grazie a un preciso e potente colpo di testa su calcio di punizione dalla trequarti.


    Altre Notizie