44
Per accedere a uno stadio di calcio e vedere una partita dal vivo oggi le misure di contenimento della pandemia covid impongono alle società di non andare oltre il 50% della capienza con distanziamento, mascherine obbligatorie e green pass all'entrata. I club, però, hanno chiesto ufficialmente al governo Draghi di valutare nel più breve tempo possibile la riapertura al 100% della capienza degli impianti e oggi, riporta l'Ansa è arrivata una piccola apertura, ma rimandata nel tempo.

La volontà del governo e dei club si sta scontrando con alcune perplessità in particolare del Ministero della Salute che ha chiesto a Draghi di prendere tempo sulla richiesta avanzata anche dal ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, che riguarderebbe non solo il calcio, ma anche eventi, cinema e teatri.

Sebbene il governo sia favorevole a questa richiesta, la volontà è quella di non compiere passi affrettati perché imporrebbe la riduzione del distanziamento sociale tra il pubblico portando quindi con sé il rischio potenziale di una nuova impennata nei contagi. Tra due settimane, ad inizio ottobre, verrà valutato l'andamento della curva epidemiologica a un mese circa di distanza dalla riapertura delle scuole e, se l'andamento sarà differente rispetto a quello di un anno fa, l'ampliamento dell'attuale soglia potrebbe diventare effettivo.