Commenta per primo

Nel 2011 molte squadre si sono superate, migliorando oppure peggiorando le loro passate prestazioni nel massimo campionato. L’elenco che segue ripercorre la A del 2011 (con la seconda parte del torneo 2010/11 e la prima del 2011/12), presentando in ordine cronologico i nuovi record realizzati dalle protagoniste del torneo.

  • 30 gennaio (22° giornata 2010/11)- Realizzando una tripletta nel 4-0 interno del Napoli contro la Sampdoria, Cavani va in testa alla classifica marcatori con 17 reti. E’ il primo giocatore azzurro a toccare tale quota dopo 22 turni di campionato.
  • 2 febbraio (23°)- Il Palermo, batte (2-1) la Juventus ed eguaglia il suo record di vittorie interne consecutive (7), raggiunto nella scorsa stagione.
  • 20 febbraio (26°)- Perdendo 3-4, dopo essere stata in vantaggio per 3-0, sul campo del Genoa la Roma subisce una sconfitta senza precedenti in campionato (in altre due occasioni dal 3-0 si era fatta rimontare, ma fino al 3-3).
  • 27 febbraio (27°)- Palermo-Udinese 0-7. E’ la sconfitta interna più pesante di tutta la storia rosanero in serie A. Per i friulani si tratta invece della vittoria esterna più netta nel massimo torneo.
  • 13 marzo (29°)- Il Napoli vince a Parma (3-1) stabilendo il suo nuovo record di vittorie in trasferta (8).
  • 20 marzo (30°)- Da Napoli-Cagliari (2-1) arriva un doppio record per due giocatori azzurri.. De Sanctis è rimasto con la porta inviolata al San Paolo per 799’ (fino al gol di Acquafresca), stabilendo il nuovo primato d’imbattibilità interna della squadra partenopea. Cavani, con la doppietta realizzata, raggiunge quota 22 gol ed eguaglia Vojak ,miglior marcatore azzurro in un campionato di A (1932/33).
  • 3 aprile (31°)- La tripletta nel 4-3 alla Lazio consente a Cavani di entrare a pieno titolo nella storia del Napoli. Con 25 reti è ora in solitario il miglior cannoniere azzurro in un torneo di A.
  • 10 aprile (32°)- Ancora il Napoli, che migliora un suo record. Vincendo (2-0) a Bologna porta a 9 le sue vittorie esterne.
  • 30 aprile (35°)- Con l’1-0 casalingo al Genoa il Napoli raggiunge le 21 vittorie ed eguaglia il suo record del 1989/90.
  • 8 maggio (36°)- Superando (3-1) la Fiorentina l’Inter ottiene la 12° vittoria consecutiva in casa, eguagliando la sua miglior prestazione di club (raggiunta altre due volte in passato).
  • 15 maggio (37°)- Perdendo 1-2 a Marassi col Palermo la Sampdoria saluta la A e stabilisce il suo nuovo record assoluto di k.o. interni (6). L’Udinese, battendo a Verona il Chievo (2-0), ottiene la vittoria n° 20, suo nuovo record in A. Il Lecce, col 2-0 di Bari, raggiunge gli 11 successi in campionato (suo massimo storico toccato già nella A 2003/04).
  • 22 maggio (38°)- Bologna-Bari 0-4 rappresenta la più netta vittoria esterna dei pugliesi in A. Anche l’Inter si supera: col 3-1 al Catania migliora il suo record di vittorie interne di campionato (13).
  • 23 ottobre (8° giornata 2011/12)- Il Milan chiude a Lecce sullo 0-3 alla fine del 1° tempo, ma nella ripresa segna 4 gol e vince. Mai in passato ai rossoneri era riuscita una rimonta di tali proporzioni.
  • 5 dicembre (14°)- In Fiorentina-Roma (3-0) i giallorossi, per la prima volta nella loro storia in A, subiscono 3 espulsioni.
  • 11 dicembre (15°)- L’Udinese batte il Chievo (2-1) e colleziona la 7° vittoria consecutiva in casa dall’inizio del campionato (performance mai riuscitagli prima).
  • 17 dicembre (16°)- Superando il Siena al Meazza (2-0) il Milan conclude imbattuto il 2011 in campionato davanti al proprio pubblico (13 vittorie e 5 pareggi).
  • 18 dicembre (16°)- Con la sconfitta di Catania (0-2) il Palermo raggiunge le 8 trasferte consecutive senza gol all’attivo (eguagliato il primato della stagione 1962/63).