47
Ciao caro Procuratore,

sono un ragazzo siciliano di 20 anni e ho già presenze in Promozione ed Eccellenza. Mi hanno avvicinato diversi procuratori della mia zona (Catania), ma nessuno mi convince perché non penso abbiano contatti nel Nord Italia dove vorrei andare a giocare. Alcuni mi hanno detto che non si possono gestire i calciatori dilettanti perché la procura la possono firmare solo i professionisti. Io non so più a chi chiedere aiuto. Mi piacerebbe avere un tipo alla Raiola che penso ci metterebbe un nanosecondo a piazzarmi da qualche parte. Io sto facendo anche l'università di giurisprudenza e quindi mi trovo davanti a un bivio: o sfondo nel calcio o farò l'avvocato come mio padre! La cosa che, però, ora mi preme capire è se posso o no firmare una procura con un agente (magari fosse Raiola!) per essere piazzato almeno in una serie C nella finestra di mercato di gennaio. La ringrazio per il suo tempo. Gabriele '99



Gentile Gabriele,

non so se Raiola riuscirai a intercettarlo per chiedergli di rappresentare i tuoi interessi, ma ti auguro di riuscirci
. Circa, invece, la possibilità di sottoscrivere un mandato di rappresentanza nonostante tu sia ancora un calciatore dilettante, la risposta è in questo caso affermativa, ma con una puntualizzazione doverosa. Norme alla mano (nuovo regolamento agenti sportivi), infatti, il calciatore dilettante può firmare un mandato di rappresentanza (quello che in gergo chiamiamo tutti "procura"), ma gli effetti del rapporto di collaborazione tra un calciatore dilettante e un agente sportivo cessano automaticamente qualora entro i 60 giorni successivi alla sottoscrizione del mandato medesimo il calciatore non acquisisca lo status di professionista. In pratica, una volta firmato il mandato, l'agente del calciatore ha 60 gg di tempo per trovare un ingaggio da professionista al suo assistito (ed effettivamente è consigliabile davvero "un tipo alla Raiola") perché il mandato possa mantenere efficacia. Di solito, questi mandati vengono fatti firmare al calciatore dilettante quando la firma del contratto da professionista è davvero ormai alle porte!

Ma ora passo la palla agli utenti di calciomercato.com: secondo voi un calciatore ancora dilettante a 20 anni, tra la promozione e l'eccellenza, può ambire ad arrivare tra i professionisti perché aiutato da un grande procuratore?

Per scrivere all'Avvocato Cataliotti utilizza lo spazio dedicato ai commenti, oppure vai su www.footballworkshop.it