13
Il Ministro dello Sport e delle politiche giovanili, Vincenzo Spadafora ha parlato in diretta sulla propria pagina fb per commentare il decreto legge e gli impatti che si avranno per il mondo dello sport.

DISTANZIAMENTO - “Sul sito del Ministero abbiamo pubblicato le linee guida per gli allenamenti di squadra. Siamo ancora alla prima vera settimana di ripresa del paese. Non si può ancora riprendere con le competizioni agonistiche. La prima regola fondamentale è quella del distanziamento. Qualunque tipo di competizione preveda il contatto è sospesa fino al 3 giugno. Poi se tutto andrà per il meglio si continuerà, man mano, ad aprire”
 
INVESTIMENTI – “Conti alla mano ci sono risorse straordinarie di 500 milioni di euro e che si aggiungono alle risorse ordinarie che già avevamo. Di fatto si parla di investimenti da almeno 1 miliardo di euro da investire nel settore”.
 
INDENNITA’ E BONUS – “È stato fatto un censimento perché mancavano i dati aggregati dell’intero movimento. Non avevamo idea a marzo delle tempistiche e delle quantità di richieste che sarebbero potute arrivare. Sono arrivate a Sport e Salute entro il 30 aprile 131.077 richieste di bonus da lavoratori sportivi. Di questi, 75mila hanno già ricevuto il bonus di marzo. Altre 8300 persone potranno ricevere il bonus fra domani e dopo-domani previa integrazioni. Ora con il nuovo DL, dato che l’istruttoria per i restanti 47mila è già stata avviata, appena avremo le risorse dal governo completeremo i pagamenti di marzo, aprile e maggio (i quali sono garantiti solo per i lavoratori sportivi senza costringervi a nuove domande)”.
 
CASSA INTEGRAZIONE – “Abbiamo inoltre autorizzato anche la cassa integrazione in deroga automatica per gli sportivi che sono iscritti al fondo pensionistico sportivi professionisti”.


AFFITTI – “Nel primo decreto avevamo sospeso soltanto gli affitti pubblici. Fermo restano che c’è la sospensione del canone di affitto fino al 30 giugno, abbiamo autorizzato le rinegoziazioni per i contratti di affitto delle strutture pubbliche. Inoltre, per un periodo che va da Marzo a Luglio è possibile richiedere il minimo del 50% del rimborso anche per l’affitto delle strutture private”.

ASD – “Le ASD potranno usufruire di una misura economica a fondo perduto da 17 milioni di euro per poter finire la stagione”.
BANDO – “Il bando Sport e Periferie, che serve soprattutto a finanziare progetti di ristrutturazione e riqualifica delle aree urbane. Uscirà a fine mese e sarà di 140 milioni di euro. Potranno aderirvi non solo i comuni, ma anche enti di promozioni e anche società sportive”.

BOLLETTE – “Le bollette di marzo-aprile-maggio, avranno una sensibile riduzione in tutti quelli che sono i costi fissi. Per la sanificazione degli ambienti c’è un credito d’imposta del 60%”.

VOUCHER – “Per tutti coloro che avevano acquistato abbonamenti o biglietti per eventi sportivi non tenutisi o disputati a porte chiuse, è stato sancito il via libera per la richiesta di voucher di rimborso”.