Commenta per primo
Spal-Lecce 5-1

Berisha 6,5: la Spal attacca e segna tanto, ma concede anche. E il portiere ex Atalanta è sempre impeccabile e si rende protagonista di diversi interventi di livello.

Igor 7: sblocca la partita con un'azione da perfetto incursore e gioca tutta la partita su alti livelli in entrambe le metà del campo. 

Vicari 6: primo tempo da incorniciare, nella ripresa soffre le folate offensive di un ritrovato Lapadula. Bilancio comunque sufficiente.

Tomovic 6,5: ordinato e preciso, fa sempre valere la propria esperienza. 

Cionek 7: propositivo fin da inizio partita nonostante il ruolo inusuale, si rende spesso pericoloso sfiorando anche la rete del vantaggio in apertura di primo tempo. La ciliegina sulla torta è la rete del 4-0 con un perfetto colpo di testa.

Missiroli 6,5: si divora dopo pochi minuti un gol colossale. A tu per tu con Vigorito infatti spara sul fondo, perdendo una ghiottissima occasione, ma gioca su alti livelli tenendo alto il baricentro della squadra e dando fluidità alla manovra.

Murgia 7: si iscrive anche lui alla festa della Spal con un diagonale da lontano che non lascia scampo a Vigorito. E' chirurgico in tutto il corso della partita. 

Reca 6,5: in occasione del raddoppio, semina il panico nella retroguardia del Lecce e serve l'assist vincente dando ancora una volta prova delle sue grandi doti offensive. 

(dal 23' s.t. Kurtic 6: prestazione ordinaria nell'ultimo scampolo di partita).

Jankovic 6,5: alterna buone giocate ad azioni più fumose. Ha il merito di serivre un assist eccellente a Cionek che insacca di testa. 

(dal 17' s.t. Valoti 6: non si rende protagonista di azioni memorabili come quella di San Siro, ma comunque non sbaglia nulla).

Paloschi 7,5: durante la stagione ha ricevuto poche occasioni, ma stasera dimostra di poter essere ancora un fattore. Un gol, due assist e tanto lavoro sporco: si rivede il vero Paloschi. 

Floccari 7: nel primo tempo gli manca il killer insinct ma a livello di prestazione è come sempre molto solido. Dialoga bene coi compagni ed è sempre nel vivo della manovra, poi nella ripresa Paloschi gli regala la rete del 5-1. Avrebbe anche la possibilità di centrare la doppietta, ma fallisce a porta vuota dopo aver superato Vigorito.

(dal 41' s.t. Cuellar sv)


All. Semplici 7: se la Spal giocasse con questa intensità e brillantezza anche in campionato, sarebbe in lotta per l'Europa. Purtroppo per il tecnico, però, la Serie A parla una lingua completamente diversa. Oggi però resta la prestazione eccellente dei suoi ragazzi che hanno dato una risposta importante dopo tre mesi di grandi sofferenze.